L’attività si svolge bi-settimanalmente in piccoli gruppi ed è un corso di attività motoria adattata alla malattia di Parkinson.

Partendo dai sintomi motori della patologia, infatti, il lavoro proposto fonda le sue basi sul cammino, migliorando di conseguenza l’instabilità posturale e la coordinazione.

Tutto ciò per  migliorare o mantenere le capacità fisiche, riducendo le limitazioni causate dalla malattia stessa.

L’attenzione è posta anche per il miglioramento delle capacità funzionali, attraverso l’insegnamento dell’uso di strategie motorie di compenso e/o l’utilizzo di strategie cognitive.

L’esercizio fisico, continuo e specifico, previene l’inattività e quindi le patologie legate alla sedentarietà. L’attività motoria adattata, inoltre, interferisce con i sintomi non motori della malattia, quali depressione, dolore, alterazioni cognitive, favorendo invece la socializzazione grazie al ruolo terapeutico che assume il gruppo stesso di lavoro.

La terapia è svolta presso l’Associazione grazie alla collaborazione della Dott.ssa Michela Gatti, Laureata in Scienze e Tecniche dell’Attività Motoria Preventiva ed Adattata e specializzata nella Conduzione e Progettazione dell’Esercizio nelle Patologie Esercizio-Sensibili.